martedì 8 agosto 2006

Senso

4

1954, Luchino Visconti.

Luchino Visconti è il mio regista preferito da quando ho visto, anni fa, "La Terra Trema" e "Morte a Venezia". Se avessi visto prima questo il mio giudizio su di lui non sarebbe certo stato diverso: film fenomenale sotto ogni aspetto.

Trama semplicissima. Siamo a Venezia nel 1866, in piena guerra di liberazione dell'Italia dagli austriaci che ancora occupano il Veneto, ma Garibaldi è vicino, sul Garda, dalle parti di Desenzano (curioso, ero lì ieri in gita Laughing). Una contessa (fenomenale Alida Valli) è cugina di un patriota volontario, essa stessa nutre sentimenti patriottici, però fatalmente s'innamora di un giovane ufficiale austriaco, per il quale perderà testa, dignità, amor proprio e arriverà perfino a fare cose molto gravi!

Il film, a colori, ha una fotografia da grido! Le ambientazioni lasciano a bocca aperta e gli esterni girati a Venezia mettono i brividi. E' una città che Visconti conosce bene. L'infinita cura estetica non priva il film di dialoghi importanti e persino progressisti; c'è una denuncia dell'assudità della guerra da incorniciare per come è ben detta e interpretata.

Non v'è dubbio per me. Solo una parola: capolavoro!
E' un giudizio che per il mio amato Luchino spenderò spesso.


4 commenti:

  1. E' un capolavoro come dici te. Però anche qua. Ce lo sparavano alle 8.00 del mattino con i blocca immagine e le domande sui movimenti di macchina...e le minacce esplicite "Ah, guardate che io all'esame lo chiederò e vorrò sapere tutti i movimenti di macchina". Altro che SENSO...mi è venuto subito un senso di nausea...perfortuna all'esame non sono capitata sotto di lui che era un regista...ma sotto un altro pof che era fissato con la terra trema...fai te. Comunque per dirtela...ora nell'università che ho frequentato c'è Canova nell'esame di spettacolo( non si chiama più cinema)

    RispondiElimina
  2. fosse per me, almeno oggi non dico quando avevo la tua età, guarderei film come lavoro, dalle 8 alle 20, figurati...
    mamma mia, La Terra trema, che film spaventosamente bello! insieme a Morte a Venezia mi hanno convinto alla cinefilia sai?

    RispondiElimina
  3. Ah ecco...sottolinea...l'età:))) volevo vedere se ti ricordavi tutti i movimenti di macchina...e poi quel babbione aveva fatto un solo film...che ci ha obbligato a vedere BONUS MALUS era con Bisio se non ricordo male...pensa te, minacce e ricatti...sto' maledetto..ahah. ( Secondo me Bonus Malus, l'abbiamo visto solo noi studenti)

    RispondiElimina
  4. ahahah! confermo, quel film l'avete visto solo voi, mai sentito nominare :D

    RispondiElimina